nutrizionista gelato

Dolci e dieta. Voglia di dolce ma sono a dieta!

Come gestire la voglia di dolce quando si è a dieta

Dolci e dieta

Dolci e dieta

Dolci e dieta due facce della stessa medaglia o semplicemente due parole che non dovrebbero essere mail nella stessa frase? Secondo la mia esperienza, la maggior parte delle persone che decide di seguire un percorso alimentare atto a dimagrire, si trova ad affrontare il problema “DOLCI”.

Spesso si tende ad abusare di questi alimenti che non apportano nutrienti essenziali ma che in molti casi appagano  il gusto o moderano, attraverso la cosiddetta “fame nervosa”, stati di ansia o condizioni di insoddisfazione psicologica.

Ma, se il dolce viene visto come una trasgressione occasionale ad un corretto stile alimentare,  allora garantisce il naturale appagamento senza intralciare il percorso dietetico, ed incrementa il desiderio di seguirlo al meglio.

Infatti diete troppo restrittive possono influire negativamente sul comportamento alimentare e provocare squilibri nutrizionali. Ragion per cui è possibile, se non necessario, concedersi, anche se a dieta, piccole e sporadiche quantità di dolci.

Ecco alcuni escamotage per chi al dolce proprio non riesce a rinunciare:

  • budino al cioccolato: si possono utilizzare i preparati già pronti ed aggiungere latte scremato, in questo modo si uniscono le proprietà terapeutiche del cioccolato all’appagamento della voglia di dolce;
  • le mousse light: giusto compromesso tra la voglia ed il senso di colpa per avere esagerato;
  • le torte: le più raccomandate sono quelle alla frutta, meglio se fatte in casa, sostituendo il burro con olio di mais o d’oliva. Quindi via libera a mele, banane, pere, albicocche, pesche: più si abbonda con la frutta meno zucchero è necessario!
  • il gelato: meglio sceglierlo artigianale alla frutta. Un’alternativa ‘fai da te’ per un gelato light, è quella di congelare la frutta e poi frullarla: un metodo rapido e assolutamente naturale che permette di conservare tutte le vitamine.
  • il cioccolato fondente: concedendosi 1/2 quadratini di cioccolato fondente si otterranno due risultai: si appaga il gusto e si fa scorta di antiossidanti.

Dieta e dolci… come resistere

Ma frenare la voglia di dolce è possibile!

  • Aumenta il consumo di proteine. Spesso il nostro corpo esprimerà la mancanza di proteine con la voglia di dolce.
  • fai una passeggiata invece di mangiare il dessert. Se, dopo dieci minuti, vuoi ancora qualcosa di dolce, fai dei gargarismi con collutorio o lavati i denti con del dentifricio. Il retrogusto che lasciano non si abbina bene ai dolci e probabilmente la voglia ti passerà in fretta.
  • Trova delle distrazioni. Tenendo l’attenzione su qualcos’altro, ti dimenticherai in fretta delle tue voglie.
  • Sostituisci i dolci con la frutta. Lo zucchero contenuto in essa è digerito in modo diverso rispetto alle calorie vuote dello zucchero bianco. La frutta contiene fibre, vitamine, minerali, enzimi e fitonutrienti sani, ognuno dei quali aiuta a contrastare gli effetti calorici del fruttosio e del glucosio sul metabolismo. Le fibre nella frutta inoltre rallentano l’assorbimento degli zuccheri riducendo lo sbalzo glicemico. Per uno spuntino salutare e divertente puoi preparare degli ottimi spiedini di frutta ricoperti di cioccolato fondente fuso.
  • Leggi le etichette. Potresti rimanere sorpreso di quanti zuccheri contengono i cibi che mangi. Essere consapevole del contenuto zuccherino degli alimenti può aiutarti ad evitare quelli peggiori per te.

In conclusione, la regola della “giusta misura” risulta vincente in tutti i campi e sembra essere il metodo più indicato anche quando si parla di dolci e di dieta.

Leggi anche il decalogo della dieta