Dott. Mariagiovanna Sabatino

simona-vignali-nutrizionista-cibo-biologico-naturale-cibo-industriale-Per dimagrire non dimentichiamo l’importanza di una corretta respirazione che riattiva il metabolismo e rende tutto più semplice!
Una condizione necessaria per non ingrassare è ovviamente il non “mangiare troppo”. Questa condizione però spesso non è sufficiente: occorre anche mangiare in modo sano, fare movimento e occorre anche evitare di “respirare troppo”!
Il ruolo del respiro nell’accumulo di grassi
Vediamo quindi brevemente il ruolo svolto dall’ iperventilazione (respirare troppo), nell’ obesità: sono numerosi i meccanismi attraverso i quali la scarsità di CO2 provocata dall’ iperventilazione e la conseguente scarsa ossigenazione dei tessuti influiscono anche sull’ accumulo di tessuto adiposo.
Innanzitutto il “respirare troppo” induce l’organismo a tenere viva la risposta adrenergica del “combatti o fuggi” in cui, in preparazione di una migliore lotta o fuga il sangue viene fatto affluire verso i muscoli, con conseguente ridotto afflusso di sangue verso gli organi della digestione. Questo effetto dell’iperventilazione è ben noto e provato da tempo.
Un secolo fa il Prof. Yandell Henderson della Yale School of Medicine aveva osservato che la mancanza di CO2, causata dall’ iperventilazione, provoca perdita di tonicità e congestione nell’ intestino. Altri ricercatori hanno constatato analoghe conseguenze negative sugli organi della digestione. Ne consegue che il cibo mangiato viene “bruciato” meno efficientemente per produrre energia, e si accumula in forma di tessuto adiposo.
L’iperventilazione provoca poi un aumento dell’obesità anche tramite vari altri meccanismi (effetti sull’ umore, sull’ appetito, sull’ efficacia del movimento fisico ecc. ecc.), pertanto, pur senza trascurare le varie concause indicate all’ inizio, mi sembra che una delle prime risposte alla domanda: ”chi vuole dimagrire cosa deve fare?” sia: “occorre non solo mangiare meno e meglio ma anche respirare meno e meglio!”
Il movimento fisico è sempre indispensabile?
Continuamente si sente parlare dei benefici che derivano dal fare movimento fisico; benefici consistenti non solo in una linea più snella ma in genere per tutta la salute dell’organismo. Tuttavia questi benefici si conseguono solo se anche mentre si fa movimento si respira “bene”, ossia respirare con il naso e a bocca chiusa, altrimenti si rischia di peggiorare la situazione di partenza.